Massimiliano Narducci

Chi è Massimiliano Narducci.

Massimiliano Narducci (Ascoli Piceno, 25 febbraio 1964) è stato un grande campione di Tennis Italiano.
Nel 1988 ha vinse il torneo ATP Firenze, grazie al quale raggiunse il suo best ranking ATP di n°77 del mondo in singolare il 23 maggio 1988. In doppio raggiunse la posizione n°122 ATP il 10 luglio 1989. Nel 1989 venne convocato in Coppa Davis in due occasioni, negli incontri Svezia-Italia 4-1 a Malmö ed in Danimarca-Italia 1-4 ad Aarhus e vestì due volte la maglia azzurra in Svezia-Italia, perdendo due lottatissime partite di singolare, entrambe concluse in 5 sets. Nello stesso anno ha disputato la Coppa Europa a La Coruna in Spagna, uscendo imbattuto nei 3 singolari disputati contro Russia, Ungheria e Spagna. Ha vinto i Campionati italiani assoluti nel 1988 battendo in finale Alessandro Baldoni e l’anno successivo i campionati italiani a squadre con il TC Mozzo ’80, club di Bergamo. Si è aggiudicato 3 tornei satellite internazionali (Genova, San Benedetto del Tronto e Brescia), ha raggiunto la finale al Challenger di Casablanca nel 1987 e nello stesso anno la finale ai Campionati Italiani Assoluti. Giocatore destrorso dotato di un ottimo rovescio a una mano (il suo colpo migliore) e di una buona tecnica in generale, prediligeva giocare su campi in terra battuta. Il 29 Novembre 2014 è stato nominato Sportivo dell’anno.

Attualmente è direttore tecnico presso il Tozzona Tennis Park di Imola ed è l’organizzatore del Torneo Internazionali di Imola, Challenger WTA da 25.000 dollari.